Denominazione e varietà

L’arancia è un frutto che nasce sull’albero dell’arancio (Citrus Sinensis), appartenente alla famiglia delle Rutacee. Oggi l’arancio è l’agrume più consumato al mondo e viene prodotto in tantissime varietà, ciascuno con peculiarità diverse. Di seguito vengono riportate alcune fra le più note e consumate in Italia:

  • Arancia Rossa di Sicilia IGP [1] : varietà a polpa rossa Tarocco,Moro e Sanguinello
  • Arancia di Ribera DOP [2]: varietà bionda ombelicate Washington Navel, Navelina, Brasiliano. Il nome Navel deriva dalla forma unica del suo calice, che ricorda quella di un “ombelico”.
  • Arancia Vaniglia Apireno di Ribera: varietà dolce e a bassissima acidità, appartenente alla varietà di arancia bionda non ombelicata

 

Caratteristiche nutrizionali

L’arancia vanta un contenuto calorico ridotto (34 kcal/100g) , zuccheri in quantità moderata e facilmente assimilabili tra cui saccarosio, destrosio e levulosio. Oltre alla quantità elevata di vitamina C (50 mg /100g) ha un ottimo contenuto di acido folico, carotenoidi alle quali conferisce il colore tipico, vitamina B1 e B2. I carotenoidi sono sostanze simili al betacarotene e nell’organismo si trasformano in vitamina A: sono efficaci antiossidanti, preservano dall’invecchiamento cellulare e mantengono elastica la pelle; tra i carotenoidi dell’arancia ritroviamo luteina e zeaxantina, note anche per le loro capacità di proteggere la vista. Tra i minerali spiccano il potassio e il calcio e in minor quantità il fosforo e magnesio. Inoltre l ‘arancia contiene fibra solubile in buone quantità sottoforma di pectina, utile all’aumento del senso di sazietà, alla regolarizzazione delle funzioni intestinali e associata a una potenziale riduzione del colesterolo. Infine l’arancia contiene numerosi elementi fitochimici tra cui flavonoidi e limonoidi. I flavonoidi hanno attività antiossidante e antinfiammatoria e favorisco il benessere del sistema cardiovascolare: si trovano nella polpa, nella pellicina bianca e nel torsolo. I limonoidi, fra i quali il più abbondante è il d-limonene, conferiscono l’aroma e parte dell’essenza tipica all’agrume.

 

tabella nutrizionale arancia

 

Proprietà e benefici

arance

La composizione chimica dell’arancia le rende particolarmente utili alla prevenzione dei malanni di stagione, nel proteggere la vista e il sistema cardiovascolare.Gli agrumi inoltre contrariamente a quel che si pensi sono alimenti alcalinizzanti e rimineralizzanti: il contenuto di acido citrico infatti favorisce l’assorbimento di calcio nell’intestino, mentre la vitamina C è un fattore essenziale per la crescita e il mantenimento delle ossa,dei denti e delle cartilagini.

Note

[1] www.tutelaaranciarossa.it

[2] www.aranciadiriberadop.it

Nutrizione Corretta

Biologa Nutrizionista, Nutrition Consultant & Food Specialist a Milano

Segui i suoi consigli e le attività del suo blog

Ti potrebbe interessare anche...

Pin It on Pinterest

Share This